mobile-first

seo

Che i dispositivi mobili siano sempre di più il mezzo di connessione al web è ormai noto e il trand di accesso da mobile è inarrestabile. L’esigenza quindi è di adeguare e migliorare la UX (user experience) dei siti web anche nell’accesso da dispositivi mobili tenendo conto non solo dei nuovi formati e delle nuove capacità di tali dispositivi ma anche dei nuovi standard tecnici che nascono con essi. Aspetto altrettanto importante e non secondario è quello del SEO (search engine optimization) che va costantemente curato in conseguenza delle modifiche tecniche del sito per quanto detto sopra ma anche delle evoluzioni degli algoritmi di ranking e indicizzazione dei motori di ricerca che sono effettuate periodicamente, e principalmente da Google.

Questo è un tema centrale misconosciuto e spesso sottovalutato.

Con la crescita dell’accesso da mobile, dove ora si effettuano più ricerche che su desktop, Google ha iniziato a indicizzare i suoi contenuti anche rispetto alla qualità della UI (user interface) e della UX da mobile. La rivoluzione è tuttora in atto e Google ha dichiarato che un nuovo aggiornamento del suo algoritmo sarà rilasciato entro l’anno, algoritmo con il quale terrà conto ancora di più della UX da dispositivi mobili.

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>